Per alcune tipologie di malattie, in particolare con medicine ad alto costo e pazienti domiciliati, è ormai necessario un servizio dedicato alla consegna e al monitoraggio dell’assunzione farmaceutica. Risponde a questa esigenza il progetto Medtaker, che si propone di realizzare un servizio integrato di consegna a domicilio del farmaco, con il relativo monitoraggio dell’assunzione e il supporto a distanza.

La società Plurima, capofila del progetto finanziato da Ue, Stato e Regione Lazio, nell’ambito del Programma di Investimento Por Fesr Lazio 2014/2020 (www.europa.eu), si occupa da anni della gestione in outsourcing di magazzini farmaceutici ed economati per aziende sanitarie e ospedaliere, mettendo a disposizione la competenza e gli strumenti tecnologici atti a organizzare una gestione informatizzata del magazzino, con tracciabilità della merce, dallo stoccaggio fino alla consegna al consumatore finale.

Al momento Plurima ha un servizio di distribuzione domiciliare nella terapia ai pazienti, servizio attraverso cui effettua la consegna dei pacchetti dalla farmacia di riferimento. L’attività attuale può essere sinteticamente descritta in tre fasi: prescrizione della terapia, strutturazione delle singole consegne, distribuzione.

Durante l’erogazione di questo servizio sono emerse però alcune criticità che suggeriscono di potenziare il sistema stesso, affrontando aspetti al momento sottovalutati. In sostanza, secondo le necessità emerse dal confronto, l’attuale servizio di distribuzione non consente una verifica e una gestione delle attività di magazzino.

Medtaker si propone quindi la realizzazione di una piattaforma innovativa in grado di sopperire a queste criticità. La nuova piattaforma sarà in grado di: monitorare in tempo reale l’assunzione del farmaco attraverso un’app dedicata; pianificare la logistica delle consegne; pianificare la gestione del magazzino; supportare il malato con una centrale operativa sempre attiva, in grado di fornire assistenza.

Intent conta di reclutare due nuove risorse che saranno dedicate alla gestione e al mantenimento della piattaforma in caso di esiti positivi della sperimentazione.