Andare incontro al benessere dei propri collaboratori non è solo una questione di benefit o di responsabilità sociale: è una conditio sine qua non perché il business raggiunga nel modo migliore i risultati prefissati. È questo l’obiettivo alla base delle nuove implementazioni ora disponibili su www.intentsrl.it, il nuovo spazio web orientato verso l’extended enterprise, concetto chiave nell’organizzazione del lavoro di oggi. Extended enterprise significa mettere i collaboratori al centro di una organizzazione flessibile, agevolare lo svolgimento del lavoro ovunque (smart working) garantendo al tempo stesso usabilità e soprattutto sicurezza: significa condivisione dei documenti, strumenti di collaborazione, accesso ai sistemi centrali, il tutto coordinato attraverso nuovi modelli organizzativi.

Una piccola rivoluzione nella società di consulenza con sede centrale a San Cesareo e nuove sedi a Roma Eur e Palermo. 

L’apertura di nuovi uffici in Italia e la progressiva complessità delle operazioni di organizzazione e comunicazione hanno reso necessario l’adozione di uno strumento più evoluto nel modello di gestione interna. Da oggi le parole d’ordine diventano "personalizzazione" e "condivisione". Il nuovo sito internet si presenta come una piattaforma dinamica ed estremamente flessibile che si può aggiornare in ogni momento da qualsiasi computer senza necessità di installare programmi specifici.

L’accesso è personalizzato e completamente customizzato in base alle posizione di ciascun dipendente. Un pannello di controllo di facile accessibilità permette di modificare i contenuti direttamente dal back-end

Si possono modificare i propri dati, fare una richiesta, partecipare alla stesura di progetti, accedere a tutte le informazioni dell’azienda in qualsiasi momento, comunicare in maniera diretta con gli uffici e aggiornare il timesheet, la propria scheda di attività con pochi passi e senza dover necessariamente inviare copia all’ufficio incaricato. Un ottimo strumento di analisi e condivisione dei dati, che segue l’azienda nello spazio e nel tempo.

Rispetto al precedente sito, balza subito agli occhi una migliore gestione delle informazioni. Sono state ridistribuite le categorie del menu principale. Una grafica accattivante e moderna richiama subito nella home page la notizia di rilievo.

Tra le altre novità uno spazio specifico riservato ai clienti e un altro alle candidature, due sezioni che mettono in diretta comunicazione l’azienda verso l’esterno. A proposito di comunicazione, Intentsrl.it vuole essere anche una vetrina e un mezzo di comunicazione verso i media. Grazie agli aggiornamenti costanti dell’ufficio stampa aziendale, verrà garantita dinamicità al flusso delle informazioni in entrata e verra avviato un canale di contatto co il mondo esterno. Verrà dato ampio spazio alla gestione dei social network, con una sezione a essa dedicata. Tra gli strumenti anche una newsletter per un’efficace email-marketing verso aziende e clienti.

E le novità non finiscono qui. La piattaforma segue infatti il tracciato di un percorso indirizzato verso il welfare aziendale, la logica evoluzione dell’azienda verso modelli di gestione moderna. Al centro di questo nuovo sistema ci sarà il dipendente, con i suoi bisogni e le sue passioni e dove il tempo diventa sempre più una risorsa preziosa da gestire al meglio. Ecco allora che si è pensato alla possibilità di convenzioni con palestre o centri sportivi, accordi con broker per l’assicurazione, il noleggio auto o i viaggi, siano esse trasferte o partenze di piacere. 

"Il benessere individuale del dipendente è alla base del benessere collettivo aziendale - spiega Francesco Primerano, Ceo di Intent srl - È una regola dell’economia mondiale e una filosofia che vogliamo seguire fino in fondo in questa azienda. È il nostro naturale approdo verso un’ottica di gestione moderna  che ci proietta nel futuro delle grandi imprese. Il sito internet è lo spazio in cui trovano vita tutti questi processi. Saluto con piacere dunque - prosegue Primerano - la pubblicazione della nuova piattaforma, che è solo una prima parte di un progetto già scritto e prossimo alla realizzazione. L’idea è quella di farne un progetto condiviso a disposizione di tutte le aziende all’esterno. Si chiamerà “Fare welfare” e mi auguro possa diventare una realtà entro l’estate".